English (UK)Italian (IT)

Analisi in corso: GFLV, ArMV, GLRaV-1, GLRaV-2, GLRaV-3, GVA e GFkV (su portainnesti): le virosi della vite mediante ELISA test

 

Cosa si analizza in laboratorio: GFLV, ArMV, GLRaV-1, GLRaV-2, GLRaV-3, GVA e GFkV (su portainnesti).

Perché: Le virosi della vite sono malattie diffuse in tutte le aree vitivinicole mondiali. Causano molteplici sintomi, tra i quali, ad esempio: malformazioni fogliari e degli organi assili, irregolare sviluppo del grappolo, accartocciamento fogliare, ingrossamento e rugosità della corteccia.   Le malattie da virus possono essere facilmente trasmesse con la propagazione del materiale vegetale, per questo motivo le piante madri marze e portainnesto devono essere controllate. Non essendoci mezzi di lotta diretta contro questi agenti eziologici, per il loro contenimento si rende assolutamente indispensabile che la propagazione del materiale avvenga solo da piante che ne sono esenti.

Analisi di laboratorio in ELISA su virosi vite preparazione campioni Analisi laboratorio in metodologia ELISA su virosi vite, campioni anticorpi IpadLab

Le virosi causano danni di tipo quantitativo e qualitativo alle piante infette. Per esempio le piante infette da GFLV danno fino al 50% di produzione in meno oltre a danni qualitativi.

Analisi e punti di forza: Il nostro laboratorio utilizza la metodologia ELISA (Enzyme-linked immunosorbent assay) basata sul riconoscimento anticorpo-antigente. L’analisi viene eseguita nel rispetto dei protocolli validati nell’ambito del progetto ARNADIA. Oltre all’ELISA test IpadLab è in grado di eseguire anche i test diagnostici utilizzando le tecniche di biologia molecolare.

Descrizione e sintomi: Malformazioni fogliari e dei tralci, irregolare sviluppo del grappolo (GFLV e ArMV), accartocciamento fogliare (GLRaV-1, GLRaV-3), disaffinità di innesto (GLRaV-2), scalanatura del legno di Kober (GVA), suberosi corticale (GVB), schiarimenti nelle nervature osservando controluce le foglie giovani (GFkV).  

Periodo: Le analisi vengono effettuate nel periodo invernale su tralci lignificati di circa 20 cm. I campioni possono essere analizzati in pool (raggruppamenti) fino a 5 piante.

Altri patogeni correlati: Pinot gris virus.

Potrebbe anche interessarti: Decreto del 7 luglio 2006.